Prodotti e applicazioni
Tra pannelli in truciolare grezzo e fibra, prodotti decorativi nobilitati, rivestimenti, elementi HPL e piani da lavoro, Pfleiderer offre materiali perfetti per tutti i progetti: sicurezza antincendio, arredamenti navali, edilizia in legno o con certificazione ecologica.
background image
Applicazioni
Arredamento e design d’interni
Caratteristiche
sicuro per gli alimenti
Premi
pro-K Award 2017 Interzum Award 2017

Duropal Pannello P2 Bilaminato SolidColor

Pannello composto da un pannello truciolare tipo P2, bilaminato con Duropal HPL SolidColor in pasta colorata omogenea. La superficie resistente e il materiale di supporto di comprovata qualità garantiscono un prodotto di altissima gamma ed impatto estetico.

Campi d'applicazione: La composizione particolare di questo materiale dischiude nuove possibilità per un design di mobili ed interni estremamente sofisticato. Adatto per arredamenti domestici, ma anche per ristoranti, centri culturali, centri congressi, banche, uffici e negozi. Per componenti, elementi di design e di esposizione, mensole, frontali, scaffali, banconi, tavoli, piani da lavoro, ecc. Il materiale non è adatto per ambienti dove si potrebbero registrare significativi sbalzi di temperatura e umidità.

footer image
Formato in mm Spessori in mm Finiture
Lunghezza Altezza
2.800 2.070 9,6 | 10,4 | 11,6 | 12,4 | 13,6 | 14,4 | 14,6 | 15,4 | 16 | 16,8 | 17,6 | 18,4 | 19 | 19,8 | 20,6 | 21,4 | 23,6 | 24,4 | 25 | 25,8 | 29,6 | 30,4 | 31,6 | 32,4 | 33,6 | 34,4 | 39,6 | 40,4 HG | SM | VV
4.100 1.300 9,6 | 16 | 17,6 | 19 | 20,6 | 23,6 | 25 | 29,6 | 39,6 SM | VV | XM
4.100 1.300 10,4 | 16,8 | 18,4 | 19,8 | 21,4 | 24,4 | 25,8 | 30,4 | 40,4 HG
4.100 1.300 10,4 | 16,8 | 18,4 | 19,8 | 21,4 | 24,4 | 25,8 | 30,4 | 40,4 SM | VV
5.600 2.070 9,6 | 10,4 | 11,6 | 12,4 | 13,6 | 14,4 | 14,6 | 15,4 | 16 | 16,8 | 17,6 | 18,4 | 19 | 19,8 | 20,6 | 21,4 | 23,6 | 24,4 | 25 | 25,8 | 29,6 | 30,4 | 31,6 | 32,4 | 33,6 | 34,4 | 39,6 | 40,4 HG | SM | VV

Reazione al fuoco

  • Normalmente infiammabile

Classe di formaldeide

  • E1 (EN 120)

Sicurezza prodotto

  • Questo prodotto è in conformitá con il REACH CE 1907/2006 un materiale non soggetto ai sensi dell' articolo 7 e alla sua registrazione.

Lavorazione

  • Tutte le raccomandazioni valide per la lavorazione dei normali prodotti Duropal-HPL dovrebbero essere tenute in considerazione anche per Duropal HPL SolidColor.
  • Aperture interne: Pfleiderer non si assume fondamentalmente nessuna responsabilità in presenza di danni – ad esempio di crepe – prodottisi a causa delle aperture interne nei pannelli Duropal HPL SolidColor. Se, in alcuni casi, le aperture interne dovessero essere tuttavia necessarie alla luce del tipo di lavorazione, sarà necessario rispettare assolutamente le indicazioni seguenti per ridurre al minimo il rischio di formazione di crepe.
  • Le bave possono essere eliminate come di consueto utilizzando delle frese quadre o coniche equipaggiate con metallo duro.
  • Gli smussi più grandi (45°) possono essere addossati al vertice.
  • Deve essere considerato che gli smussi larghi implicano un notevole impegno per la lavorazione fine per soli motivi ottici. I motori delle frese devono essere dimensionati adeguatamente. Gli utensili di fresatura equipaggiati con metallo duro con un’elevata precisione di circuito sono necessari per evitare le scaglie di molatura. La velocità di avanzamento negli angoli e nelle aree dei punti di taglio deve essere ridotta per evitare la rottura.
  • Dopo la fresatura, per l’ottimizzazione della regolarità della superficie, è necessario levigare o carteggiare con della carta abrasiva della granulometria 200-400.
  • In base alle nostre conoscenze, una lucidatura intensiva delle superfici dei bordi fresate è possibile con delle cere di carnauba.

Macchine ed utensili

  • Per quanto Duropal HPL SolidColor sia leggermente più duro e fragile dei comuni prodotti Duropal HPL, nella fresatura e nel taglio a sega non emerge nessuna usura maggiore degli utensili.

Ferramenta

  • Con la tradizionale ferramenta, comunemente utilizzata per il legno massiccio e pannelli in legno.

Installazione e montaggio

  • Prima del montaggio è necessario condizionare tutti gli elementi (rivestimento pareti, supporto) per più giorni. Anche i locali devono essere climatizzati a seconda del successivo utilizzo.
  • Al fine di evitare possibili imbarcamenti, nei pannelli consegnati con la pellicola protettiva, quest´ultima deve essere rimossa da ambo i lati nello stesso identico momento. Rimuovere la pellicola protettiva prima di utilizzare il prodotto e comunque al massimo sei mesi dopo la consegna.
  • Per le applicazioni su superfici ampie si consiglia, in particolare, durante la post-lavorazione e/o il montaggio di fare attenzione all'omogeneità cromatica e strutturale dei pannelli e dei tagli utilizzati e di lavorare il materiale tenendo conto della direzione di produzione.
  • Il materiale non è adatto per ambienti dove si potrebbero registrare significativi sbalzi climatici ed eccessiva umidità.
  • Evitare l’ esposizione diretta al calore e conseguente essiccamento latente delle superfici tramite radiazione di luce, calore o correnti d’ aria provenienti da impianti di riscaldamento o condizionamento.
  • E' molto importante provvedere ad un'esecuzione e ad un montaggio a regola d'arte conformemente alle ultime tecnologie disponibili.

Stoccaggio, movimentazione e trasporto

  • Si tenga presente che, data la loro composizione, i rivestimenti in pasta colorata bianca sono più duri e fragili rispetto ai rivestimenti classici con kraft in resina fenolica e che con gli sbalzi climatici presentano un'accentuata torsione assiale.
  • I pannelli devono essere conservati sempre in posizione orizzontale poggiando perfettamente a filo e con tutta la superficie su di un supporto piano, pulito a condizioni ambiente normali (temperatura 18-25°C, umidità relativa 50-65%).
  • Conservare lontano da punti di passaggio, ad es. in aree destinate al carico/scarico.
  • Proteggere dall'umidità e dall'acqua.
  • Evitare l’ esposizione diretta al calore e conseguente essiccamento latente delle superfici tramite radiazione di luce, calore o correnti d’ aria provenienti da impianti di riscaldamento o condizionamento.
  • Evitare l'esposizione diretta alla luce del sole o ai raggi UV, in particolare se si tratta di prodotti imballati con pellicola.
  • Uno stoccaggio verticale è sconsigliato.
  • È da tenere presente che qualsiasi stoccaggio non appropriato, indipendentemente dalla sua durata, può deformare i pannelli in modo irreversibile.
  • La presenza di corpi estranei e impurità tenaci nella pila di pannelli può causare danni o lasciare impronte sulla superficie.
  • I pannelli non devono essere trascinati o fatti scivolare uno sull'altro, ma vanno sollevati uno alla volta manualmente o con l'ausilio di ventose.
  • I pannelli accatastati devono essere trasportati su una base sufficientemente larga e solida come, ad esempio, pallet. I pannelli devono essere, infine, fissati per evitare spostamenti.

Salute e sicurezza sul posto di lavoro

  • Indossare il dispositivo di protezione individuale (DPI) idoneo in base all’attività da svolgere.

Pulizia e manutenzione

  • La pulizia della superficie può essere eseguita con acqua e detergenti delicati. Per informazioni dettagliate consultare le nostre “Raccomandazioni per la pulizia Duropal HPL & DecoBoard”.
  • Per ulteriori informazioni, consultare le raccomandazioni del volantino “Pulizia di materiale laminato decorativo” (www.pro-hpl.org).

Smaltimento

  • E' consigliabile il recupero energetico.

La banca Böblingen
  • 2014
  • ©Roland Halbe Architekturfotografie

Mobili

Prodotti utilizzati

Decori e finiture utilizzati

X