Prodotti e applicazioni
Tra pannelli in truciolare grezzo e fibra, prodotti decorativi nobilitati, rivestimenti, elementi HPL e piani da lavoro, Pfleiderer offre materiali perfetti per tutti i progetti: sicurezza antincendio, arredamenti navali, edilizia in legno o con certificazione ecologica.
background image
Applicazioni
Arredamento e design d’interni
Caratteristiche
decori in vero alluminio

Duropal Pannello P2 Bilaminato Vero Alluminio

Pannello con superficie in vero alluminio, composto da un pannello truciolare tipo P2 come da norma EN 312, bilaminato con Duropal HPL Vero Alluminio .

Campi d'applicazione: Solo per applicazioni verticali per interni di qualità in negozi, fiere, cucine e soggiorni. Le superfici in vero alluminio non sono indicate per impieghi orizzontali né per ambienti soggetti a sollecitazioni meccaniche.

footer image
Formato in mm Spessori in mm Finiture
Lunghezza Altezza
2.800 2.070 9,6 | 11,6 | 14,6 | 16 | 17,6 | 19 | 20,6 | 23,6 | 25 | 29,6 | 39,6 HG
4.100 1.300 9,6 | 16 | 17,6 | 19 | 20,6 | 23,6 | 25 | 29,6 | 39,6 SM

Classe di formaldeide

  • E1 (EN 120)

Sicurezza prodotto

  • Questo prodotto è in conformitá con il REACH CE 1907/2006 un materiale non soggetto ai sensi dell' articolo 7 e alla sua registrazione.

Particolarità

  • Nel formato 2.800 x 2.070 mm, giunta longitudinale visibile della foglia di alluminio (2 giunte) a circa 1.380 mm e lunghezza utile di minimo 2.780 mm. Consegna di tagli non possibile.
  • Sezionatura non disponibile.
  • Le superfici in alluminio vengono consegnate con una pellicola protettiva pressata a ca. 80° C. Questa pellicola deve essere rimossa al massimo dopo 6 mesi dalla consegna.

Nome file Tipo file Scaricare
Programma generale 2017-2020 Programma generale 2017-2020
  PDF ( 11.1 MB )
Nome file Tipo file Scaricare
Finiture - Il mondo delle superfici Finiture - Il mondo delle superfici
  PDF ( 989 kB )

Lavorazione

  • Lavorazione con utensili a metallo pesante sulle tradizionali macchine per la lavorazione del legno.
  • Si consiglia l'esecuzione con una pellicola protettiva. I residui di sporco, così come eventuali oggetti pesanti o appuntiti possono provocare delle ammaccature sulla superficie.
  • Per la lavorazione del materiale con la pellicola protettiva vi consigliamo di seguire il lato verticale (senso “vena”) e che il formato 2.800x2.070 mm è composto da due lamine di cui la prima ha un´altezza di 1.380 mm.
  • Con il lato esterno appoggiato sul banco della macchina, eseguire la rifilatura con una lama sottile o della carta vetrata. Evitare inoltre lo strascinamento del pannello e di fresarlo con un numero di giri relativamente basso.

Macchine ed utensili

  • Si consiglia l´utilizzo di sezionatrici non in movimento.

Bordatura

  • Adatti sia i bordi a spessore che quelli piú sottili.
  • Per l´incollaggio dei bordi, suggeriamo delle colle termofusibili poliuretaniche e/o colle EVA.

Ferramenta

  • Con la tradizionale ferramenta, comunemente utilizzata per il legno massiccio e pannelli in legno.

Installazione e montaggio

  • Le superfici in alluminio vengono consegnate con una pellicola protettiva pressata a ca. 80° C. Questa pellicola deve essere rimossa al massimo dopo 6 mesi dalla consegna.
  • Per la realizzazione di un arredo, si consiglia l´utilizzo del materiale proveniente dallo stesso lotto di produzione e non acquistato in due diversi momenti. L´applicazione di differenti forniture potrebbero infatti far risultare una non continuità dell´effetto ottico.
  • Prima di procedere alla lavorazione e al montaggio è necessario predisporre una normale situazione climatica. I locali devono essere climatizzati a seconda del successivo utilizzo.
  • E' molto importante provvedere ad un'esecuzione e ad un montaggio a regola d'arte conformemente alle ultime tecnologie disponibili.
  • Per le applicazioni su superfici ampie si consiglia, in particolare, durante la post-lavorazione e/o il montaggio di fare attenzione all'omogeneità cromatica e strutturale dei pannelli e dei tagli utilizzati e di lavorare il materiale tenendo conto della direzione di produzione.

Stoccaggio, movimentazione e trasporto

  • Su supporti piani e con base piatta ed uniforme, protetto dall’umidità in locali asciutti e ventilati. I magazzini esterni e le tettoie non sono adatti.
  • È da tenere presente che qualsiasi stoccaggio non appropriato, indipendentemente dalla sua durata, può deformare i pannelli in modo irreversibile.
  • La presenza di corpi estranei e impurità tenaci nella pila di pannelli può causare danni o lasciare impronte sulla superficie.
  • I pannelli accatastati devono essere trasportati su una base sufficientemente larga e solida come, ad esempio, pallet. I pannelli devono essere, infine, fissati per evitare spostamenti.
  • I pannelli non devono essere trascinati o fatti scivolare uno sull'altro, ma vanno sollevati uno alla volta manualmente o con l'ausilio di ventose.

Salute e sicurezza sul posto di lavoro

  • Indossare il dispositivo di protezione individuale (DPI) idoneo in base all’attività da svolgere.

Pulizia e manutenzione

  • Le macchie di qualsiasi genere devono essere rimosse immediatamente. Lo sporco meno resistente deve essere eliminato con un panno umido ed un detergente neutro. Anche per rimuovere lo sporco più ostinato utilizzare esclusivamente panni morbidi. Al termine, passare sulla superficie un panno pulito. Non utilizzare diluenti o detergenti aggressivi!
  • Non utilizzare assolutamente detergenti aggressivi e/o spugne abrasive.
  • Per ulteriori informazioni, consultare le raccomandazioni del volantino “Pulizia di materiale laminato decorativo” (www.pro-hpl.org).

Smaltimento

  • È consigliabile il riciclaggio come materiale (Recycling) o il recupero energetico.

X