Prodotti e applicazioni
Tra pannelli in truciolare grezzo e fibra, prodotti decorativi nobilitati, rivestimenti, elementi HPL e piani da lavoro, Pfleiderer offre materiali perfetti per tutti i progetti: sicurezza antincendio, arredamenti navali, edilizia in legno o con certificazione ecologica.
background image
Applicazioni
Arredamento e design d’interni
Caratteristiche
sicuro per gli alimenti prodotto a bassissimaemissione prodotto molto ecologico
Certificati
conformità CE

Duropal Pannello Living P2 Bilaminato

Pannello composto da un pannello truciolare senza formaldeide, tipo P2 come da EN312 bilaminato con Duropal HPL o Duropal HPL Metallizzato. Questo materiale è conforme al sistema di certificazione LEED per la bioedilizia nelle categorie «Materiali e Risorse» e «Qualità ambientale all’interno».

Campi d'applicazione: Ideale per tutti gli ambienti é richiesto una bassa emissione di formaldeide e il massimo in termini di resistenza e facilità di pulizia. Soluzione ideale per mobili e interni negli edifici che devono essere valutati e certificati secondo il modello LEED.
Le superfici metallizzate sono adatte esclusivamente per applicazioni verticali e dove é richiesto un design ricercato e d’impatto. Non è indicato per l’utilizzo orizzontale né per superfici soggette a sollecitazioni meccaniche.

footer image
Formato in mm Spessori in mm Finiture
Lunghezza Altezza
2.650 2.070 20,6 AH | HG | LI | ME | ML | MO | MP | NW | RU | SM | SX | TC | VV
5.310 2.070 20,6 AH | HG | LI | ME | ML | MO | MP | NW | RU | SM | SX | TC | VV

Reazione al fuoco

  • Normalmente infiammabile
  • D-s2,d0 (EN 13501-1, CWFT classificazione senza prove secondo 2003/593/EG)

Ambito di validità CE

  • EN 438-7:2005
  • Pannelli compositi HPL per applicazioni su pareti interne e per soffitti (inclusi i controsoffitti)

Classe di formaldeide

  • E1 (EN 717-2)

Particolarità

  • Per le superfici orizzontali sottoposte a forti sollecitazioni con decorativi metallizzati, si consiglia di inoltrare l’ordine con overlay. E’ possibile che le superfici senza overlay presentino delle leggere differenze a livello estetico.

Lavorazione

  • Lavorazione con utensili in metallo duro o lame al diamante sulle tradizionali macchine per la lavorazione del legno.
  • Prima di procedere alla lavorazione e al montaggio è necessario predisporre una normale situazione climatica. I locali devono essere climatizzati a seconda del successivo utilizzo.
  • In base all'applicazione e ai requisiti del materiale, si consiglia di effettuare prima delle prove.

Bordatura

  • Adatti sia i bordi a spessore che quelli piú sottili.
  • Per l´incollaggio dei bordi, suggeriamo delle colle termofusibili poliuretaniche e/o colle EVA.

Ferramenta

  • Con la tradizionale ferramenta, comunemente utilizzata per il legno massiccio e pannelli in legno.

Installazione e montaggio

  • Prima di procedere alla lavorazione e al montaggio è necessario predisporre una normale situazione climatica. I locali devono essere climatizzati a seconda del successivo utilizzo.
  • Al fine di evitare possibili imbarcamenti, nei pannelli consegnati con la pellicola protettiva, quest´ultima deve essere rimossa da ambo i lati nello stesso identico momento. Rimuovere la pellicola protettiva prima di utilizzare il prodotto e comunque al massimo sei mesi dopo la consegna.
  • Ad installazione avvenuta, verificare che la possibilità di movimento del materiale del pannello sia sufficiente. I giunti vanno eseguiti con fughe e fori passanti maggiorati.
  • Evitare l’ esposizione diretta al calore e conseguente essiccamento latente delle superfici tramite radiazione di luce, calore o correnti d’ aria provenienti da impianti di riscaldamento o condizionamento.
  • Per le applicazioni su superfici ampie si consiglia, in particolare, durante la post-lavorazione e/o il montaggio di fare attenzione all'omogeneità cromatica e strutturale dei pannelli e dei tagli utilizzati e di lavorare il materiale tenendo conto della direzione di produzione.
  • E' molto importante provvedere ad un'esecuzione e ad un montaggio a regola d'arte conformemente alle ultime tecnologie disponibili.

Stoccaggio, movimentazione e trasporto

  • Su supporti piani e con base piatta ed uniforme, protetto dall’umidità in locali asciutti e ventilati. I magazzini esterni e le tettoie non sono adatti.
  • I pannelli vanno conservati preferibilmente in posizione orizzontale e senza contatto diretto con il pavimento su supporti di legno asciutti.
  • Bisogna utilizzare supporti di legno dello stesso spessore che vanno posizionati alla stessa distanza l'uno dall'altro (max. 80 cm). Questa regola vale per i pannelli con uno spessore superiore ai 15 mm. Per i pannelli più sottili bisogna posizionare i supporti a distanze minori.
  • Se vengono sovrapposte più pile di pannelli una sopra l'altra bisogna posizionare i supporti in modo perpendicolare uno sopra l'altro. I pannelli devono essere impilati perfettamente a filo per evitare danni ai bordi e agli spigoli non protetti.
  • Il pannello più in alto deve essere coperto a tutta superficie con un pannello o un cartone di protezione. Garantire una distanza sufficiente dalle pareti e dai muri per evitare un contatto diretto con essi.
  • È da tenere presente che qualsiasi stoccaggio non appropriato, indipendentemente dalla sua durata, può deformare i pannelli in modo irreversibile.
  • La presenza di corpi estranei e impurità tenaci nella pila di pannelli può causare danni o lasciare impronte sulla superficie.
  • I pannelli accatastati devono essere trasportati su una base sufficientemente larga e solida come, ad esempio, pallet. I pannelli devono essere, infine, fissati per evitare spostamenti.
  • I pannelli non devono essere trascinati o fatti scivolare uno sull'altro, ma vanno sollevati uno alla volta manualmente o con l'ausilio di ventose.
  • I pannelli imballati con la pellicola vanno lavorati dopo aver rimosso la pellicola al più tardi 6 mesi dalla consegna.

Salute e sicurezza sul posto di lavoro

  • Indossare il dispositivo di protezione individuale (DPI) idoneo in base all’attività da svolgere.

Pulizia e manutenzione

  • Per ulteriori informazioni, consultare le raccomandazioni del volantino “Pulizia di materiale laminato decorativo” (www.pro-hpl.org).

Smaltimento

  • È consigliabile il riciclaggio come materiale (Recycling) o il recupero energetico.

X